ESSENS Keto è un modo efficace e veloce per sbarazzarsi del grasso in eccesso.

La dieta proteica ESSENS Keto è un sistema di riduzione che permette di ridurre il peso in modo rapido, efficace e permanente, garantire la protezione del tessuto muscolare e fornire al corpo tutte le sostanze necessarie. Allo stesso tempo è davvero gustosa.

La dieta keto è il nome comune di un efficace metodo di riduzione del tessuto adiposo originariamente sviluppato per uso clinico. Di seguito trovate la spiegazione su cosa sia dieta proteica, i principi di base e le istruzioni. Come funziona la chetosi, regole da seguire e cosa evitare. Quali sono le possibili controindicazioni e gli effetti collaterali.

Storia

La dieta chetogenica nasce negli Stati Uniti nella prima metà del XX secolo, dove l`obesità è apparsa per la prima volta come un fenomeno medico importante in relazione al crescente livello della società del dopoguerra e al livello di benessere. Anche se all`epoca l`obesità non era percepita come un problema sociale o di civiltà, come lo è oggi, i pazienti obesi causavano un problema pratico. In molti casi, non era possibile procedere alla chirurgia per i pazienti gravemente obesi a causa dell`eccessivo volume di grasso nel corpo. Questi pazienti erano costretti a letto, quindi non potevano fare attività fisica per ridurre il tessuto adiposo, e si cercava un modo economico per ottenere una riduzione significativa del tessuto adiposo cambiando la loro dieta.

Su un altro fronte  il dottor Russell Morse Wilder, ha studiato gli effetti dei cambiamenti della dieta e dell`insulina nei pazienti diabetici. Il dottor Wilder è stato probabilmente il primo a utilizzare una dieta chetogenica o proteica a fini terapeutici.

Tuttavia, consideriamo anche il prof. George L. Blackburn (1936 – 2017), che ha studiato in dettaglio e a lungo il processo di combustione dei grassi nel corpo umano. Il Dr. Blackburn nominò una condizione del corpo chiamata chetosi, in cui il corpo brucia principalmente l`immagazzinamento di tessuto adiposo e la massa muscolare viene conservata. Ha descritto come provocare la chetosi riducendo al minimo l`apporto esterno di carboidrati e grassi nella dieta e allo stesso tempo aumentando l`assunzione di proteine. Bruciando il tessuto adiposo, si formano i cosiddetti corpi chetonici. Questi corpi chetonici sostituiscono i carboidrati nutrizionali e diventano così la fonte primaria di energia del corpo. La ricerca del prof. Blackburn costituisce la base scientifica su cui è costruito il concetto di dieta proteica.

Cosa è la chetosi

La chetosi è uno stato naturale che si verifica nel corpo quando l`assunzione di carboidrati e grassi diminuisce mentre aumenta l`assunzione di proteine. I cosiddetti corpi chetonici iniziano a formarsi nel corpo, causati dalla scomposizione del tessuto adiposo. Questi corpi chetonici sostituiscono i carboidrati originali (che erano sotto forma di glucosio, la principale fonte di energia dell`organismo) come fonte di energia. Il corpo inizierà a bruciare preferibilmente i grassi immagazzinati e il peso si riduce a spese del tessuto adiposo e non della massa muscolare.

L`organismo entra nello stato di chetosi circa 2 – 3 giorni dopo aver indotto le condizioni adatte.

Durante la chetosi, non solo il grasso visibile sottocutaneo viene bruciato, ma anche il molto più pericoloso grasso interno o viscerale, che avvolge gli organi interni e impedisce così la loro funzione naturale. La chetosi ha anche un effetto benefico sul corpo abbassando il livello di colesterolo “cattivo” LDL e aumentando il livello di colesterolo “benefico” HDL. Nel corpo in chetosi, la produzione di insulina come ormone rompi-grasso diminuisce e allo stesso tempo la sensibilità del corpo a questo ormone aumenta, il che aiuta nella prevenzione o nel trattamento del diabete.

Gli studi hanno dimostrato che la chetosi, grazie a quanto sopra, non è accompagnata da una sensazione di fame e desiderio di zucchero, ma, al contrario, elicita una sensazione di buon umore e un`impennata di energia, definita anche in alcune fonti come benessere.

È stato dimostrato che la chetosi è una condizione completamente naturale e sicura per un organismo sano.

17618_2_web_keto_page

Non bisogna confondere chetosi con chetoacidosi

In uno studio superficiale della chetosi, soprattutto in fonti non professionali, ci si imbatte spesso in una descrizione della chetosi come una condizione pericolosa che minaccia il corpo. Tuttavia, si tratta quasi certamente di una confusione tra le parole chetosi e chetoacidosi. La chetoacidosi è una condizione dell`organismo che si verifica nelle persone con una produzione insufficiente dell`ormone insulina o con una maggiore resistenza all`insulina (cioè nei diabetici). Il livello di corpi chetonici in queste persone supera il limite, il che è molto pericoloso per la salute.

Ridurre il rischio dell`effetto yo-yo

Con le diete convenzionali, c`è un alto rischio che il corpo perda peso, ma gran parte di questa perdita avviene a spese del tessuto muscolare. Dopo la fine della dieta e il ritorno a una dieta normale, il corpo ha difficoltà a far fronte a un nuovo afflusso di energia, che comincia a immagazzinare di nuovo, e c`è un rischio significativo del cosiddetto effetto yo-yo.

Il vantaggio principale della dieta proteica è il fatto che il rischio del successivo effetto yo-yo è significativamente ridotto.

Fasi ESSENS Keto 

Nelle confezioni ESSENS Keto è presente tutto il necessario per una dieta proteica di successo. Tutti i prodotti ESSENS Keto hanno un ridotto contenuto di zucchero e un alto contenuto di proteine. Con la combinazione dei prodotti ESSENS Keto, si avvia la chetosi nel corpo.

Il corpo smette di bruciare carboidrati e “passa” alla modalità di combustione dei grassi. A causa del fatto che anche il normale consumo di energia del corpo è notevole, anche il grasso immagazzinato nel corpo scomparirà rapidamente e il corpo perderà peso in modo significativo.
Durante ESSENS Keto, il corpo brucerà altre sostanze immagazzinate a lungo termine, comprese quelle tossiche, il che porta alla disintossicazione naturale del corpo.
La composizione equilibrata dei prodotti ESSENS Keto garantisce risultati rapidi e il contenuto proteico ottimale assicura che la perdita del peso riguardi il grasso in eccesso.
La composizione dei prodotti ESSENS Keto è costituita da un rapporto equilibrato di vitamine, minerali e oligoelementi, necessari per il corretto funzionamento del corpo.
Non è necessario contare le calorie o monitorare i rapporti dei nutrienti, l`abbiamo fatto noi per voi. Non soffrirete dei morsi della fame e non dovrete preoccuparvi della preparazione dei pasti.
La dieta ESSENS Keto è divisa in 3 fasi consecutive, grazie alle quali non solo perderete il grasso in eccesso ma manterrete anche il peso forma.
Tutto quello che è necessario fare è seguire le regole di base di ESSENS Keto.

17618_3_web_keto_page

Regole di base di ESSENS Keto

QUANTITA’ DI LIQUIDI DA ASSUMERE
Almeno 2,5 – 3 litri al giorno di acqua o bevande non zuccherate. Il caffè, il tè nero o verde è permesso fino a un limite di 4 tazze al giorno. E’ permesso solo il caffè nero senza latte e zucchero. Un`adeguata assunzione di liquidi assicura l`eliminazione di tutte le sostanze indesiderabili che si producono durante la riduzione del peso nel corpo.
Suggerimento: se avete problemi ad assumere liquidi, preparate 2 bottiglie d`acqua da 1,5 litri al mattino ed assicuratevi di finirle entrambe entro la fine della giornata.

MANGIATE LE VERDURE
Consumate almeno 300 – 500 g delle verdure selezionate “consentite”, al massimo 1.000 g al giorno. Le verdure consentite sono diverse per ogni fase della ESSENS Keto. Un elenco dettagliato delle verdure consentite si trova di seguito nei capitoli che descrivono in dettaglio ogni fase. Le verdure possono essere consumate come contorno ai pasti proteici o tra i pasti.
Nota: I pasti preparati con le verdure permesse sono consumati IN AGGIUNTA alle porzioni ESSENS Keto, non IN SOSTITUZIONE!

ASSUMETE I PASTI REGOLARMENTE 
L`intervallo tra i pasti proteici dovrebbe essere di circa 3 ore. Il primo pasto della giornata entro mezz`ora dal risveglio e l`ultimo al massimo 2 o 3 ore prima di andare a letto.
Esempio: Sveglia 7:00  – il primo pasto (colazione) dovrebbe essere alle 7:30, il pasto successivo (spuntino) alle 10:30, pranzo alle 13:30, spuntino alle 16:30, cena alle 19:30.

17618_4_web_keto_page

Cosa evitare durante ESSENS Keto

Ricordate che la dieta keto è estremamente sensibile ai carboidrati e dovrebbero essere evitati in qualsiasi forma. Per esempio, un pezzo di pane può contenere 15-20 g di carboidrati, il che fermerebbe la dieta keto per qualche giorno vanificando così il percorso intrapreso. Ci vorrebbero poi 2-3 giorni per ristabilire la situazione.

I carboidrati e gli amidi altrimenti “sani” sono vietati durante la dieta. Non consumate assolutamente bevande o succhi di frutta zuccherati. Evitare dolci, patatine fritte o prelibatezze salate. Il consumo di miele, frutta e latticini è vietato.

Durante la dieta è da evitare assolutamente le bevande alcooliche. Durante la fase della riduzione sono da evitare anche alcune verdure. Sono inoltre da evitare contorni come per esempio quelli a base di riso e patate. 

Tuttavia, non preoccupatevi, tutte le restrizioni si applicano solo durante il periodo di riduzione, dopo la fine della dieta all`interno della normale dieta razionale, si tornerà alla maggior parte di loro in una quantità ragionevole.

Attività fisica durante ESSENS Keto

La dieta proteica è adatta alle persone con attività fisica limitata e ai non atleti.

L`attività sportiva durante le prime due fasi della dieta non è necessaria. Viene introdotta gradualmente solo nell`ultima fase della dieta keto e continua nella vita normale dopo la riduzione.

Pertanto, non è necessario pianificare nuove attività sportive nelle prime due fasi di ESSENS Keto. Tuttavia, se eravate abituati all`attività fisica prima della dieta, potete mantenerla, ma aspettatevi  prestazioni ridotte di circa il 40% a causa del limitato apporto energetico. Quindi pianificate un`attività fisica tenendo presente questa limitazione. Le prestazioni si ristabilizzeranno non appena passerete alla solita dieta razionale dopo la fine di questa dieta.

La chetosi è sicura?

Sì, per un organismo sano, la chetosi a breve termine indotta dalla riduzione per un periodo di circa 12 settimane è completamente sicura. Al contrario, la riduzione della proporzione di grasso nel corpo porta benefici alla salute dell`organismo. 

Bisogna tener presente che l`obesità e il sovrappeso sono un fattore di rischio per un gran numero di malattie (diabete di tipo 2, malattie cardiache e vascolari, malattie articolari, alcuni tumori).

L`obesità a lungo termine è un fardello molto più grande per il corpo rispetto alla chetosi nutrizionale a breve termine. Al contrario, il corpo beneficerà della perdita di peso a lungo termine. La chetosi è lo stato naturale del corpo e il fegato e i reni sani, come i principali organi di “pulizia” che aiutano a rimuovere le sostanze nocive dal corpo, se ne occupano.

La riduzione con una dieta proteica è sicura per un organismo sano, ma ci sono alcune malattie e condizioni nel corpo per cui ci possono essere delle controindicazioni. 

Si tratta in particolare di:

  • Tutte le malattie del sistema renale
  • Tutte le malattie del fegato
  • Malattie della cistifellea, dell`intestino e del sistema digestivo
  • Diabete
  • Malattia di Crohn, colite ulcerosa
  • Malattie del cuore e del sistema circolatorio – infarto del miocardio, disturbi del ritmo cardiaco, angina pectoris
  • Ictus
  • Cancro
  • Malattia della gotta
  • Disfunzione della tiroide
  • Disturbi alimentari – bulimia o anoressia
  • Allergia a qualsiasi componente del prodotto
  • Gravidanza e allattamento
  • Età sotto ai 18 anni

Se siete ben consapevoli della vostra salute e non soffrite di nessuna delle condizioni mediche di cui sopra, una dieta proteica è adatta a voi.

Se non siete sicuri, consultate il vostro medico prima di iniziare una dieta proteica.

Anche se la chetosi è uno stato completamente fisiologico del corpo, alcuni effetti collaterali possono verificarsi in varia misura durante essa.

17618_5_web_keto_page

Effetti avversi e specifici di una dieta proteica 

Minzione più frequente
Man mano che il corpo si libera delle sostanze create dalla combustione del tessuto adiposo e in connessione con la disidratazione, si verifica un maggiore bisogno di urinare. Questo è perfettamente normale, soprattutto nella prima metà della modalità di riduzione. È quindi necessario bere una quantità sufficiente di acqua e liquidi non zuccherati in un volume di 2,5 – 3 litri al giorno per tutta la durata della riduzione.

Stanchezza, mal di testa e fame
Possono apparire soprattutto all`inizio della riduzione. Il corpo è stato finora abituato a mangiare molti più carboidrati nella dieta. Il corpo può inizialmente rispondere all`abbassamento degli zuccheri nel sangue con sensazione di fame, voglia di dolci, mal di testa e stanchezza. Queste sensazioni di solito scompaiono con lo sviluppo della chetosi (2-3 giorni). Se questi sintomi si manifestano, permettete al corpo di riposare di più. Per il mal di testa, si può prendere un normale analgesico.

Stitichezza e diarrea
La stitichezza è tipicamente legata al fatto che il corpo non è abituato a ricevere la quantità raccomandata di fibre. Fate molta attenzione alla quantità di liquidi raccomandata (2,5 – 3 litri al giorno), il corpo si abituerà gradualmente a ricevere fibre e la stitichezza scomparirà. Non confondete la stitichezza con la riduzione del volume delle feci. Siate consapevoli che il corpo consuma complessivamente meno cibo e la frequenza dei “grandi bisogni” diminuisce.
Con un cambiamento radicale della dieta, può verificarsi il problema opposto: la diarrea. Questo a volte si verifica come una parte spiacevole della riduzione dei carboidrati nella dieta. Con il graduale abituarsi del corpo al nuovo regime, la diarrea scompare. Se si verifica la diarrea, includere nella dieta 1-2 cucchiai extra di olio d`oliva di qualità al giorno. Tuttavia, la diarrea non dovrebbe durare più di 2-3 giorni. Se dura a lungo, contattate il nostro specialista o il tuo medico.

Sapore metallico o bocca secca
Anche se questo effetto è sgradevole, di solito indica una chetosi ben funzionante. Può essere dovuto in parte alla disidratazione del corpo e in parte alla produzione di corpi chetonici che portano un odore specifico.
Una gomma da masticare senza zucchero o un rametto di menta fresca in bocca possono facilmente alleviare questa sensazione. 

Malessere o debolezza
Prima della dieta, il corpo era abituato al fatto che i suoi bisogni energetici erano coperti dai carboidrati sotto forma di glucosio rapidamente disponibile. I corpi chetonici, che sostituiscono i carboidrati nella chetosi, non sono così facilmente disponibili, o il corpo deve fare del lavoro per utilizzarli. Il corpo inizialmente resiste a questo e “chiama” i carboidrati che sarebbero prontamente disponibili. Questo può manifestarsi come malessere o leggera debolezza o fame. Con lo sviluppo della chetosi e la disponibilità dei corpi chetonici, questi sintomi scompaiono. Se appare all`inizio, non dimenticate di consumare le verdure consentite, almeno 500 g. Questa quantità di verdure agisce anche come un “riempimento” dello stomaco e riempire lo stomaco “spegnerà” uno dei recettori che causa la sensazione di fame. Allo stesso tempo, assumete sempre la quantità di liquidi corretta (2,5 – 3 litri di acqua al giorno).

Cambiamenti del ciclo mestruale
La rapida perdita di tessuto adiposo ormonalmente attivo può eccezionalmente portare a cambiamenti temporanei del ciclo mestruale nelle donne sensibili. La correzione avverrà di solito al più tardi nei due cicli successivi. Se il ciclo è irregolare dopo 3 mesi, consultate il vostro  ginecologo.

Gli errori più comuni durante ESSENS Keto

Il successo di ESSENS Keto dipende dalla stretta osservanza del regime, che lo rende molto semplice, ma anche un po` incline all`errore. Alcune, a prima vista, piccole trasgressioni possono seriamente interrompere il corso positivo della dieta. Per evitare che questo accada, ricordiamo alcuni degli errori ricorrenti.

Non seguendo l`apporto regolare di proteine e altre sostanze!
A volte durante la dieta sentiamo che siamo abbastanza sazi (non abbiamo fame) e abbiamo bisogno solo di 3 o 4 porzioni di prodotti ESSENS Keto. Questo è un errore fondamentale che bisogna evitare. Se non forniamo regolarmente proteine al corpo con 5 pasti al giorno, il corpo le otterrà altrove, raggiungendo il tessuto muscolare del corpo e si perderà anche la massa muscolare. Questo è esattamente ciò che preveniamo consumando regolarmente i prodotti ESSENS Keto senza mai saltare i pasti. 

Non bere sufficienti liquidi!
La rimozione dei prodotti di scarto dal corpo è la base per dei risultati a lungo termine per cui è necessario introdurre la quantità di liquidi indicata. Se avete problemi a stimare la quantità, vi suggeriamo di misurarla in anticipo. Episodi di emicrania durante ESSENS Keto sono spesso dovuti a una insufficiente assunzione di liquidi.

Aggiungere zucchero o miele alle bevande, al tè e al caffè! 
Il minimo apporto di carboidrati oltre il limite contenuto nei prodotti ESSENS Keto blocca la dieta. Anche la frutta contiene una grande quantità di zucchero, quindi è vietata nella dieta proteica. Anche se una singola assunzione di carboidrati non compromette la dieta in modo permanente, ci vorranno 2-3 giorni per riavviare la chetosi.

Anche gli amidi sono carboidrati (più precisamente, polisaccaridi)!
L`idea che un croissant non possa far male è completamente sbagliata. Al contrario, la pasticceria (anche integrale) può fermare la chetosi. Fate attenzione.

Il consumo di alcol, anche in una quantità limitata, è dannoso per la dieta!
L`alcol ha calorie e zuccheri nascosti. Ciò che è sano e normale nella vita quotidiana senza riduzione (per esempio, 2 dcl di vino rosso secco al giorno) non appartiene alla dieta proteica. In particolare, evitare il consumo regolare di piccole quantità di vino o birra, questo rallenta significativamente la dieta a lungo termine. Questa restrizione non è permanente e si applica solo alla dieta, dopo la fine della dieta potrete continuare a concedervi il vostro drink preferito.

Scarso consumo di verdure!
Tenete presente che le verdure, oltre ai prodotti ESSENS Keto, hanno diverse funzioni. Da un lato, riempiono lo stomaco, ancora abituato a un volume maggiore di cibo, e quindi contribuiscono al senso di sazietà. Inoltre, assicurano il corretto funzionamento dell`intestino in modo che sia pronto ad elaborare il cibo normale dopo la fine della dieta. Infine, ma non meno importante, arricchiscono la vostra dieta. Date una possibilità alle verdure e concedetevi almeno 300 – 500 g di verdure consentite durante la giornata.

Ritorno alle cattive abitudini alimentari dopo la dieta!
Seguire una dieta e perdere peso è davvero fantastico. Ricordate che l`eccesso di peso ha le sue cause. Spesso nel consumo irregolare di cibo o nella loro composizione squilibrata (troppi carboidrati e grassi, solo 2 pasti al giorno, troppe bevande dolci, ecc.).

17618_6_web_keto_page

Dopo la dieta

Perdere i chili di troppo sarà il primo e cruciale passo verso un cambiamento totale delle abitudini alimentari. Durante la riduzione, il corpo dovrà abituarsi a una dieta regolare e a un`adeguata assunzione di liquidi. Dopo la fine della dieta, pianificate un`attività sportiva regolare che vi accompagnerà per molto tempo. Durante le 3 fasi della riduzione, imparate a conoscere i principi di base di una dieta razionale che vi aiuterà a mantenere i risultati ottenuti nel lungo periodo. Ricordate i principi di base e sappiate che vi sentirete molto meglio dopo aver perso i chili di troppo.

Ora avete imparato i principi di una dieta proteica e le sue regole. Sapete come funziona la chetosi, cosa seguire e cosa evitare.
Date un`occhiata ora al link della dieta, dove acquisirete ulteriori informazioni  sulle singole fasi di ESSENS Keto.

Scopri i prodotti Essens Keto: